I CORSI PER LAVORATORI DI RISCHIO MEDIO E ALTO – RLS – ADDETTO ANTINCENDIO E 1° SOCCORSO  NON SONO PIÙ VALIDI SE EROGATI ON LINE

Ai Soggetti Interessati

Riteniamo utile condividere la nostra interpretazione (con indicazione dei riferimenti normativi) del “nuovo” Accordo Stato Regioni del 07/07/2016.

Lo scopo dell’attuale norma è quello di chiarire il precedente Accordo del 21/12/2011 in materia di Formazione per gli RSPP e per i Lavoratori, aggiungendo esplicite indicazioni circa le modalità di formazione on line anche degli Addetti Antincendio e Primo Soccorso.

La sensazione che abbiamo avuto è che la volontà del Legislatore sia stata quella di morigerare e regolamentare la delicata formazione ai lavoratori, in un campo così sensibile come la “Sicurezza sul Lavoro”.

Negli ultimi anni, infatti, numerose aziende, prive di competenza e di concreta esperienza in materia, si sono improvvisate centri di formazione di corsi on line, erogando in FAD sia le ore di teoria che le esercitazioni pratiche, definendo gli attestati così conseguiti validi ai sensi di Legge: da oggi non si potrà più.

La nostra “politica” di formazione, da sempre sostenitrice della fase in aula alla presenza del docente, indipendentemente dalle “comode” interpretazioni normative, trova ora piena coerenza con i riferimenti legislativi di cui all’ oggetto.

Già nel 2010 anche la Regione Veneto emanava una FAQ in cui confermava che:

  • per quel che concerne la formazione degli Addetti al servizio antincendio, [..omissis..] la fase di esercitazione pratica – in considerazione delle implicazioni di carattere operativo che caratterizzano il ruolo in esame – debba essere effettiva e non possa venire svolta unicamente con supporti audiovisivi;

  • in ordine alla formazione degli Addetti al pronto soccorso aziendale [..omissis..] mentre risulta OLTREMODO OPPORTUNO che la capacità di intervento sul campo sia acquisita mediante esercitazioni pratiche (anche in questo caso viste le caratteristiche operative del ruolo considerato);

  • In termini generali si ritiene, comunque, opportuno che i percorsi di formazione in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro vengano svolti prediligendo lezioni in aula ed un approccio di carattere operativo con esercitazioni pratiche, al fine di garantire maggior efficacia nell’acquisizione delle nozioni trasmesse e nell’apprendimento di comportamenti volti a realizzare una concreta tutela della salute dei lavoratori.

Riportiamo di seguito le specifiche dell’Accordo Stato Regioni in premessa che maggiormente delineano le differenze con il passato:

  • REQUISITI DEI DOCENTI (Punto 3 Accordo Stato Regioni 07/07/2016).

Il primo importante elemento imposto consiste nelle competenze del personale docente, che deve essere in possesso dei requisiti richiesti dal Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro della Salute del 6 marzo 2013 “Criteri Qualificazione Formatori”.

  • DEFINIZIONE DI E-LEARNING (All. 2 Let. D) Punto 2 Accordo Stato Reg. 07/07/16)

L’allegato 2 determina le caratteristiche tecniche di una piattaforma e-learning, ma soprattutto indica le varie possibili modalità di erogazione di un corso: “forum, chat, classi virtuali, posta elettronica, webinar, videolezioni, etc.”: riteniamo che ulteriore precisazione voglia proprio mirare a chiarire ancor di più, laddove ce ne fosse bisogno, che se non c’è un docente fisico il corso va definito ON LINE e, quindi, soggetto alle limitazioni di cui al successivo Punto 3.

  • FORMAZIONE ON LINE (Allegato V Accordo Stato Regioni 07/07/2016).

Vengono normate e precisate le modalità e le tempistiche di utilizzo dell’e-learning, con notevoli differenze rispetto al passato: riportiamo una tabella riepilogativa:

FIGURA

RIFERIMENTO NORMATIVO

EROGABILE ON LINE

RLS

Art. 37 D.Lgs. 81/08

NO*

Lavoratore rischio basso

Accordo Stato Regioni 21/12/2011

PARZIALE
(solo 4h formazione base)

Lavoratore rischio medio

Accordo Stato Regioni 21/12/2011

NO

Lavoratore rischio alto

Accordo Stato Regioni 21/12/2011

NO

Addetto Antincendio

D.M. 10/03/98

NO

Addetto Primo Soccorso
(sia formazione che aggiornamento)

D.M. 388/03

NO

Per quanto non ci risultino ancora sanzioni per attestati illegittimanente erogati on line (è una norma appena emanata), Vi invitiamo a valutare attentamente, da oggi in poi, le modalità di conseguimento degli attestati onde evitare di incorrere nelle ben note sanzioni del D.Lgs. 81/08.

Restiamo a disposizione per ogni eventuale ulteriore chiarimento o confronto.

Scarica il PDF STAMPABILE da noi redatto

Scarica il testo integrale dell’Accordo Stato Regioni 07-07-2016 CSR128

Vincenzo Arnone - RSPP Abilitato tutti i settori ATECO - Formatore - Consulente
Vincenzo Arnone - RSPP Abilitato tutti i settori ATECO - Formatore - Consulente
RSPP Datore di Lavoro dal 2005, inizia l'attività in proprio di formazione e consulenza in materia di Salute e Sicurezza sul Lavoro DLgs. 81/08 nel 2011. E' formatore abilitato in possesso dei requisiti richiesti dal Decreto Interministeriale 06/03/2013 "Criteri qualificazione formatori". Nel 2013 consegue il titolo di Operatore BLS con la Croce Rossa Italiana, mentre con la American Hear Association consegue nel 2015 quello di Operatore BLS-D (con defibrillatore) e nel 2017 il brevetto di Istruttore Internazionale di BLS con defibrillatore per adulti, bambini e lattanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Account